74° Congresso Assoenologi: un grande successo coronato dalla partecipazione del ministro Bellanova

Il 74° Congresso Nazionale si è svolto dal 31 ottobre al 3 novembre a Matera, terza città più antica del mondo, con i suoi sassi millenari, patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.
Matera quest’anno è anche “Capitale europea della cultura”. Un’opportunità unica per organizzare il 74° Congresso nazionale di Assoenologi all’insegna del vino quale privilegiato patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico nazionale.

“Il vino è cultura” è stato il titolo scelto; questo perché, non ci stancheremo mai di dirlo, studiando la sua storia si registra allo stesso tempo la traccia del paesaggio di popoli, tradizioni, gusti e usanze che a volte partono dal vino stesso. E l’Italia ne ha di storia da raccontare. Dietro ogni vino ci sono i territori, le uve, le scelte tecniche e aziendali, etiche e sociali e naturalmente le persone.

Il Congresso a Matera ha parlato di cultura a 360° grazie all’intervento di personaggi di primo piano del mondo vitivinicolo e non solo. Sono stati giorni ricchi di eventi e degustazioni.

Le Relazioni del 74° Congresso Nazionale

Champagne: Regno delle bollicine – Alberto Lupetti – Relazione
Borgogna: I grandi vini di Francia – Armando Castagno – Clicca Relazione
Langhe: I grandi rossi d’Italia – Gianni Fabrizio – Relazione
Giappone: I vini del Freddo – Nobuo Oda – Relazione
Russia: I vini del Freddo – Maxim Troychuk – Relazione
Portogallo: I vini in anfora – Pedro Ribeiro – Relazione

I video del 74° Congresso

Per visualizzare i video https://www.assoenologi.it/sala-stampa/video/