A Trento e a Bergamo i primi due corsi per diplomarsi Sabreur di Sabrage Academy Italiana

Ancora pochi posti per il corso di Trento in programma il 5 settembre, a Bergamo l’appuntamento sarà per il 19 settembre

Si svolgeranno a Trento (presso il ristorante Scrigno del Duomo) il prossimo 5 settembre e a Bergamo (presso il ristorante Al Carroponte) il 19 settembre, a partire dalle 19.30, i primi due corsi italiani di Sabrage promossi dalla neonata Sabrage Academy, accademia amatoriale per imparare l’arte del Sabrage, la sua storia e lo straordinario mondo dello Champagne e delle altre grandi bollicine metodo classico del mondo, dal Franciacorta al Trentodoc, dal Cava  al Méthode Cap Classique.

Nasce con questo obiettivo la prima e unica Sabrage Academy italiana, da un’idea della giornalista e  wine tutor trentina Francesca Negri,  da sempre impegnata  nella comunicazione “unconventional & enthusiast” del mondo del vino e conosciuta dal grande pubblico come Geisha Gourmet (il suo blog) e i suoi libri, dai romanzi Sex and the wine (edito da Curcu&Genovese) e Tutta colpa di un Ruinart Rosé a VINO prêt-à-porter, manuale pronto da indossare per vestire i panni di una wine lover in men che non si dica, edito da Mondadori (Rizzoli Illustrati).

Il corso per diventare provetti sciabolatori dura circa due ore e, dopo una full immersione di teoria ed esercitazioni pratiche, si riceve il Diploma di Sabreur. Prima di scoprire tutti i segreti della sciabolata, si scopriranno storie e aneddoti legati sia al Sabrage sia al mondo delle bollicine: quante bollicine ci sono in un bicchiere di Champagne e perché, chi ha inventato e quando  la coreografica gabbietta che tiene fermo il tappo (e prima, come veniva fissato?), a chi si serve per primo il vino a tavola?, come si tiene il bicchiere, come si brinda, come si stappa una bottiglia di bollicine in modo tradizionale (una delle operazioni ritenute statisticamente più difficoltose, soprattutto per le donne, ma basta anche qui, sapere pochi trucchi per farlo in scioltezza). Si entra poi nel vivo con le regole del Sabrage e quindi le esercitazioni pratiche. Oltre al diploma di Sabreur ai partecipanti verrà consegnato (incluso nella quota di partecipazione) il kit di Sabrage Academy contenente una sciabola professionale, i guanti da Sabreur e una bottiglia di Champagne A. Bergère, partner ufficiale di Sabrage Academy.

Champagne A. Bergère è stata fondata dalla famiglia Bergère nel 1848 a Epernay, ma è nel 1949 che Albert dà inizio alla vinificazione con il proprio marchio, sfruttando i vigneti di famiglia che oggi si trovano principalmente a Fèrebrianges, Etoges e Congy. La proprietà di terreni in villaggi e terroir classificati Premier Cru e Grand Cru, completa il quadro di questa piccola Maison di altissima qualità che si declina in una gamma di 10 cuvèe che ha come punta di diamante la Cuvée 38-40, composta di solo Chardonnay classificato Grand Cru proveniente dal terroir di Avize. Tornando alla storia della Maison, dopo Albert la guida di Champagne A. Bergère passa ad Andrè, il più giovane dei suoi tre figli: sostenuto brillantemente da Brigitte Martin, divenuta sua moglie nel 1986, André porta la Maison A. Bergère a una crescita significativa e il brand conquista importanti quote di mercato tra i professionisti del vino, in Francia e all’estero. Oggi la Maison è guidata da Adrien Bergère, uno dei più giovani e quotati imprenditori della Champagne di cui ne è anche l’Enologo.

Alla fine dei corsi di Trento e di Bergamo è prevista una cena composta da 4 portate con abbinati 3 Champagne A. Bergère, sempre inclusa nella quota di partecipazione del corso.

«Sabrage Academy nasce dalla voglia di divulgare il rito del Sabrage, farne capire il significato e il valore, in un momento storico in cui sciabolare è diventato più che altro uno spettacolo se non un “fenomeno da baraccone», racconta Negri.

Il Sabrage, infatti, è una cosa seria, è una cerimonia, un rito e anche qualcosa di più. Chiudete gli occhi e immaginate questa scena. Un manipolo di valorosi combattenti che hanno appena finito una battaglia per difendere la propria terra e i propri cari. Hanno vinto e sono ancora in vita, stanno rientrando all’accampamento militare sul loro cavallo, con la divisa sporca di fango e sangue, pieni di adrenalina ma felici: per questo sguainano la loro sciabola da combattimento e con un colpo secco, deciso,  unico e autoritario staccano il collo della bottiglia di Champagne, giusta ricompensa per la loro fatica, della vittoria, di un altro giorno da sopravvissuti. Il Sabrage, ossia l’arte di sciabolare lo Champagne, arriva fino ai giorni nostri dall’epoca Napoleonica, quando la sabre – l’arma della cavalleria leggera di Napoleone Bonaparte – veniva usata, appunto, per stappare le bottiglie e festeggiare una battaglia conclusa con successo. Per questo il Sabrage è una cosa seria, da conservare per momenti speciali da suggellare con un gesto unico come questo, un rito da compiere con la sciabola e con nient’altro. Un gesto da conoscere e praticare con cautela, eleganza, rispetto e felicità.

L’accademia avrà una sede di riferimento nelle principali città italiane  per poter divulgare da nord a sud della penisola la passione e l’emozione del Sabrage. Le prime sedi attive di Sabrage Academy sono a Trento, Bergamo, Monza, Milano, Forlì e Catania. In via di definizione Roma, Verona, Firenze e via via molte altre.

Sabrage Academy propone anche una sezione “Hire me”: gli insegnanti di Sabrage Academy sono infatti disponibili per praticare la Cerimonia del Sabrage in occasione di matrimoni, compleanni, feste di laurea, battesimi e così via.

Per l’autunno è inoltre in programma un viaggio in Champagne, accompagnati dal sommelier e docente FIS (Fondazione italiana sommelier) Manlio Giustiniani, uno dei massimi esperti di Champagne in Italia.

Per iscriversi al corso di sabrage, sfogliare gli altri corsi a disposizione e scoprire tutto il programma del viaggio Champagne Adventure, basta visitare il sito www.sabrageacademy.it oppure scrivere a info@sabrageacademy.it