All’Hostaria di Bacco a Furore (SA) il Premio Idealeamico dell’Associazione Collezionisti del Piatto del Buon Ricordo

L’Associazione Collezionisti dei Piatti del Buon Ricordo ha assegnato all’Hostaria di Bacco a Furore il Premio Idealeamico, che sancisce ogni anno il ristorante del Buon Ricordo preferito dalla nutrita schiera di gourmet che collezionano con passione i piatti in ceramica simbolo di ciascun locale, dipinti a mano dagli artigiani delle Ceramiche Solimene di Vietri. È la prima volta che un ristorante del Sud riceve da parte dei collezionisti questo ambito premio.

L’Associazione Collezionsiti nel 1992 ha istituito una scheda da compilare a cura del Socio in occasione della sua partecipazione a pranzi personali o convivi nei locali aderenti all’Unione Ristoranti del Buon Ricordo. La scheda è redatta in modo da permettere di esprimere un giudizio generale e completo sul locale visitato, valutandone tutte le sue componenti: ambiente, accoglienza, gradevolezza e presentazione dei piatti, vini, servizio, ecc. Una volta inviata in sede, la scheda viene elaborata da una commissione che, in funzione delle segnalazioni ricevute e in base ad un apposito regolamento, invia le risultanzeal Consiglio Direttivo, a cui è demandato il compito di nominare annualmente il ristorante “Idealeamico”.

Nei primi anni i riconoscimenti erano divisi per “Ristorante Ideale” in base al livello qualitativo e per “Ristorante Amico” in base alla familiarità del trattamento, successivamente dal 1997 si ritenne opportuno unificare questi premi in un unico “Idealeamico”. Dal 2009 il premio è dedicato alla memoria di Marco Regge, socio fondatore, esperto collezionista e gastronomo, sottolineando in tal modo l’importanza che ha avuto nella vita dell’Associazione.