AsiagoFestival: dal 9 al 15 agosto appuntamento con la musica ritmica e timbrica dell’altipiano asiaghese, istituito dalla famiglia Brazzale

Torna AsiagoFestival, 54ª edizione dell’atteso appuntamento con la musica ritmica e timbrica dal 9 al 15 agosto

Straordinari nomi come Andrei Pushkarev, Josè Gallardo, Pavel Beliavel e tanti altri si esibiranno ad Asiago, in spazi all’aperto e nella suggestiva piazza del Duomo, sotto la direzione artistica del noto musicista Julius Berger.

Oltre a uno speciale tributo a Ludwig Van Beethoven, nell’anno in cui ricorre il 250° della sua nascita, il programma sarà incentrato sulle trascrizioni realizzate dagli stessi esecutori di musiche di Johann Sebastian Bach, Alessandro Marcello e Astor Piazzolla.

Cuore del programma sarà la prima esecuzione assoluta del brano commissionato ad Andrei Pushkarev da Asiagofestival e dedicato alla città di Asiago “The Cimbrian Fantasy”, una variopinta reinterpretazione per violoncello e vibrafono di alcuni tra i più bei canti delle melodie cimbre, tramandatesi da secoli sull’Altopiano asiaghese.

Brazzale, la più antica azienda familiare italiana del settore lattiero caseario, in attività da ben otto generazioni e originaria dell’Altopiano di Asiago, ha voluto dare continuità all’evento, anche in questo anno così particolare, richiamando i tanti appassionati, valorizzando il territorio dove l’azienda ancora ha sede da oltre 200 anni, arricchendolo con la magia della musica.

Un evento unico, un omaggio alla musica per dare continuità all’importante contributo e al lavoro di Fiorella Benetti Brazzale, organista, concertista e direttrice di diversi conservatori tra cui quello di Venezia e Vicenza, nativa di Asiago, che ha saputo trasmettere la sua grande passione musicale ai figli, oggi alla guida dell’azienda, e ai nipoti; oggi è Alberto Brazzale, il direttore organizzativo della kermesse musicale.