Buy Wine 2019, attesi a Firenze buyers dai 5 continenti, 8-9 febbraio, Fortezza da Basso

La nona edizione l’8 e il 9 febbraio alla Fortezza da Basso di Firenze
Oltre 5.700 incontri B2B e 20.500 wine tasting nel 2018
Tra i trend la crescita di nuovi mercati come Tailandia, Libano, Perù, Colombia e Azerbaijan

Si avvicina a grandi passi la nona edizione di Buy Wine, la più importante iniziativa commerciale per il settore vitivinicolo in Toscana, organizzata dalla Regione Toscana e PromoFirenze, azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze, diventata ormai evento di riferimento anche nel panorama nazionale. L’ 8 e il 9 febbraio 2019 i vini toscani saranno protagonisti della due giorni che si terrà, come di consueto, alla Fortezza da Basso di Firenze. Buyer da tutto il mondo arriveranno nel capoluogo toscano per conoscere le nuove annate delle oltre 200 aziende vitivinicole del territorio selezionate tramite bando della Regione Toscana.

Nella passata edizione furono 190 i buyer giunti in Fortezza, provenienti da 39 Paesi, tra cui mercati emergenti per il vino made in Tuscany, quali Tailandia, Libano, Perù, Colombia e Azerbaijan. Circa 5.700 gli incontri one to one e 20.500 wine tasting con 215 produttori partecipanti (di cui 69 biologici e biodinamici) che hanno fatto registrare ordini da tutto il mondo. Buyer e seller, grazie a una profilazione molto dettagliata, avranno anche quest’anno la possibilità di conoscere il profilo dei possibili interlocutori con largo anticipo e di esprimere preferenze di incontro puntuali sugli operatori più adatti alle rispettive esigenze. Un percorso che nel 2018 ha portato all’espressione di 21.632 preferenze di incontro, elaborate poi dal sistema di matchmaking che ha generato le agende.

Come da tradizione, si affianca al Buy Wine, la Settimana delle Anteprime di Toscana (dal 9 al 16 febbraio), durante la quale i Consorzi di Tutela presentano le nuove annate e guidano giornalisti e operatori alla scoperta dei territori. La PrimAnteprima, in programma il 9 febbraio in Fortezza, sarà dedicata ad una collettiva di dieci Consorzi in crescita nel gradimento nazionale e internazionale, quali: Carmignano, Colline Lucchesi, Maremma Toscana, Montecarlo di Lucca, Montecucco, Orcia, Pitigliano e Sovana, Val di Cornia, Valdarno di Sopra e Terre di Pisa.

Il calendario delle Anteprime proseguirà con Chianti Lovers, Chianti Classico Collection, Anteprima Vernaccia di San Gimignano, Anteprima Vino Nobile di Montepulciano e Benvenuto Brunello.

Secondo una indagine condotta durante e dopo Buy Wine 2018, nell’86% dei casi presi in considerazione, Buy Wine ha rappresentato l’apertura di una trattativa tra buyer e seller. Alla domanda relativa alla professionalità dei buyer incontrati, il 75% dei seller ha risposto di aver riscontrato un elevato livello di competenza. Confrontando i dati delle precedenti edizioni, Buy Wine conferma il successo del format, con percentuali ben oltre l’80% per quel che riguarda le trattative avviate durante la manifestazione e concluse in maniera positiva.