Franci eletto Frantoio dell’Anno dalla Guida Flos Olei 2019

Vera e propria icona del mondo dell’extra vergine, il Frantoio Franci entra di nuovo nella super classifica di Flos Olei, premiato in questa edizione 2019 come “Farm of the Year”, ossia azienda dell’anno. Come tutti sanno, Flos Olei è la più importante guida al mondo riservata agli extra vergini, con ben 500 eccellenze censite in rappresentanza di 50 paesi. E per l’edizione numero 10 della guida Oreggia ha voluto realizzarne anche l’edizione in cinese, destinata a quei mercati che – secondo il curatore – sono ormai pronti a recepire un prodotto agroalimentare fondamentale per la dieta e per la salute umana come l’extra vergine.

È la dodicesima volta che Marco Oreggia premia il Frantoio Franci nella sua Top 20, prima nella guida “L’extravergine” e poi, dal 2009, in Flos Olei. Il punteggio globale del frantoio sulla guida è di 99/100, che significa eccellenza.

Giorgio Franci sarà a Roma a ritirate il premio venerdì 7 dicembre, mentre sabato 8 parteciperà al Flos Olei Tour in Rome, la grande degustazione che si terrà presso The Westin Excelsior di Via Veneto. A rappresentare il frantoio, l’extra vergine selezionato da Oreggia per questa nuova edizione: il Villa Magra, ossia il primo olio imbottigliato dal frantoio nel 1995, e che dal suo primo apparire ha mietuto centinaia di premi in tutto il mondo.

La premiazione di quest’anno ha un particolare significato per tutti i componenti della famiglia Franci, perché è la prima senza babbo Fernando, scomparso la primavera scorsa dopo aver ricevuto il premio alla carriera dall’Associazione Il Magnifico. Fu Fernando, nel 1958, a comprare insieme al fratello Franco lo spettacolare oliveto Villa Magra sul colle di Montenero d’Orcia. E fu sempre Fernando che – dopo la terribile gelata del 1985 che distrusse praticamente tutti gli olivi – ripopolò il Villa Magra con Frantoio, Moraiolo e Leccino. Da allora l’extra Vergine Villa Magra unisce queste tre cultivar in un blend che ha fatto scuola nel mondo.

E fu proprio il Villa Magra che Giorgio, da poco entrato in azienda a fianco del padre, volle imbottigliare e presentare a un primo concorso nel 1995. La storia è poi nota: il Frantoio Franci in poco più di vent’anni ha vinto tutto quello che c’era da vincere, ed è diventato emblema di qualità, anzi di quella qualità assoluta che – secondo Giorgio Franci – significa “tensione e sfida continua”.

Grazie a questa aspirazione verso l’eccellenza il Frantoio Franci ha dato vita a dieci diverse etichette che corrispondono ad altrettante interpretazioni di extra vergine: a partire dai sentori più delicati fino a quelli più fruttati e intensi, da utilizzare a seconda dei piatti cui abbinarli o anche semplicemente accordandoli al proprio gusto personale.

Sono dieci sfumature di verde che la famiglia Franci anno dopo anno interpreta ai massimi livelli, seguendo le piante con cura maniacale prima, portando poi in frantoio frutti perfetti destinati appunto a diventare oli d’eccellenza.

La scelta di Oreggia di far rappresentare la produzione Franci all’etichetta Villa Magra non è casuale, perché questo extra vergine resta l’emblema della famiglia e del territorio di appartenenza, e di quella profonda comunione d’intenti che li tiene indissolubilmente uniti.