I marchi longevi del made in italy a Conegliano per celebrare i 150 anni dell’associato Carpenè Malvolti 1868

L’evento è in programma venerdì prossimo 12 ottobre. Si parlerà anche di cultura e territorio nelle imprese storiche venete (ore 11) durante un incontro alla Scuola Enologica “G.B. Cerletti”

I marchi longevi del Made in Italy iscritti alla UISI Unione Imprese Storiche Italiane (www.uisitalia.org) si ritroveranno venerdì prossimo 12 ottobre a Conegliano (TV) per celebrare una ricorrenza importante: i 150 anni del proprio associato Carpenè Malvolti, l’impresa fondata nel 1868 che ha dato i natali al Prosecco.

L’incontro d’Autunno 2018 promosso dalla UISI Unione Imprese Storiche Italiane (che abbraccia 48 imprese ultracentenarie appartenenti a 8 regioni d’Italia) vuole ribadire un valore forte della longevità imprenditoriale: il legame con il territorio di nascita e di appartenenza, che nel caso di Carpenè Malvolti 1868 si è da sempre concretizzato nelle attenzioni speciali che l’azienda veneta ha rivolto non solo alla produzione ma anche alla cultura, alla formazione e alla vita sociale di Conegliano.

Il programma di venerdì 12 ottobre si aprirà alle ore 11 proprio con un incontro sul tema “Cultura e territorio nelle Imprese Storiche venete” che si terrà presso l’Aula Magna della Scuola Enologica “G.B. Cerletti” di Conegliano (istituita con Regio Decreto di Vittorio Emanuele II il 9 luglio 1876, alla cui realizzazione contribuì in maniera decisiva Antonio Carpenè). All’incontro interverranno come relatori Christine Mauracher (direttrice del Master in Cultura del Cibo e Vino all’università Ca’ Foscari) che presenterà il libro “Cà Foscari e Carpenè Malvolti – Il Risorgimento dell’economia nel Veneto dell’Ottocento” e Deborah Gelisi, che racconterà le Generazioni Carpenè. Porteranno le proprie  testimonianze altri due rappresentanti di imprese ultracentenarie associate alla UISI Unione Imoprese Storiche Italiane: Jacopo Poli (Poli Distillerie 1898 di Schiavon) e Giovanni Cecchetto (Ceramica Cecchetto 1828 di Nove). Seguirà quindi una visita alla Scuola Enologica “G.B. Cerletti” e al Museo Manzoni.
A seguire gli associati della UISI Unione Imprese Storiche Italiane saranno ospiti nella sede storica di Carpenè Malvolti 1868, la più antica casa spumantistica italiana a conduzione familiare, nata dal desiderio di Antonio Carpenè – illustre scienziato, chimico e ricercatore – di spumantizzare e distillare vini con le uve provenienti dal territorio trevigiano. Un sogno divenuto una «missione», ormai giunta alla sesta generazione.