Il Centro Vinicolo – Champagne Nicolas Feuillatte conferma la sua strategia per la costruzione di brand equity

Nicolas Feuillatte continua la sua crescita e chiude il 2016 con 10,4 milioni di bottiglie vendute nel mondo confermando la propria strategia per creare equità di marca. Questa è un’ottima prestazione dato lo scenario globale così sfidante, che riconcilia il valore e il volume e giustifica gli sforzi a lungo termine intrapresi dal marchio. Le tendenze osservate negli ultimi anni confermano che il mercato dello Champagne è chiaramente suddiviso in due categorie distinte: i grandi brand e gli champagne entry-price in particolare nei due mercati più importanti, il Regno Unito e la Francia. In Francia, Nicolas Feuillatte mantiene la sua posizione di leader di mercato, con vendite di 6,3 milioni di bottiglie in linea con il 2015, insieme ad un aumento del fatturato. Nel settore retail il marchio ha mantenuto un livello inferiore di intensità di promozione rispetto alla media del mercato, nonostante l’aumento generale nella categoria Champagne.

Guardando alle esportazioni, il mercato britannico ha registrato un netto calo delle vendite di Champagne nel 2016, l’unico fattore responsabile della diminuzione globale nei volumi del marchio. Al contrario, il marchio è progredito o rimasto stabile in altri mercati chiave, in particolare nell’Europa continentale, negli Stati Uniti e in Asia e ha penetrato con successo nuovi mercati tra cui Brasile, Cina, Paraguay e Uruguay. Nel 2016, oltre 4,1 milioni di bottiglie sono state vendute al di fuori della Francia, collocando bene questa performance entro la media di cinque anni per le esportazioni.

Il Centre Vinicole Champagne Nicolas Feuillatte conferma questi risultati positivi nonostante la continua fragilità economica. Il marchio ha registrato vendite per 202 milioni di euro, con un utile netto di 20 milioni di euro. La Presidente Véronique Blin e il Direttore Amministrativo congiunto, Laurent Panigai, hanno sottolineato la stabilità finanziaria del marchio che assicura indipendenza economica ai suoi soci e viticoltori, e hanno enfatizzato l’importanza di unità all’interno della società. Inoltre hanno introdotto Christophe Juarez, nominato lo scorso Maggio Direttore Generale del Centre Viticole -­ Champagne Nicolas Feuillatte per rafforzare l’audacia del più giovane tra i principali marchi di Champagne, sviluppando il suo alto potenziale e promuovendo le attività del modello di business del Centre Vinicole.

Gli obiettivi del 2017 saranno quelli di continuare a concentrarsi sul rafforzamento del marchio, sull’espansione internazionale e sull’aumento del valore del marchio. Per sostenere questa strategia, Nicolas Feuillatte -­ il marchio leader di Champagne in Francia e classificato al terzo posto nel mondo* – può contare sulla strategia di comunicazione multicanale avviata con successo nel 2016, con l’obiettivo di occupare il territorio del lusso emotivo. Il marchio oggi vanta anche di un nuovo Visitor Center, ideato dalla società Soret Defrance Architectes and SAT Manager Engineering Consultancy, che ha inaugurato lo scorso 28 Aprile e darà la possibilità ad ogni visitatore di trasformarsi in un ambasciatore del marchio.

*Fonte Shanken’s Impact – dati Giugno 2017