Il ministro Centinaio e il Chianti Classico

Il ministro Gian Marco Centinaio appassionato di Gallo Nero incontra il Presidente Giovanni Manetti

Il ministro Centinaio ha incontrato il Presidente Giovanni Manetti allo stand del Consorzio Chianti Classico durante la fiera ProWein a Düsseldorf.

Commentando l’importanza della presenza alla fiera tedesca, una delle più attese nell’agenda del settore vitinicolo, il ministro ha brindato con un bicchiere di Chianti Classico, di cui è un vero appassionato con tanto di marchio del Gallo Nero adesivo sulla targa della sua moto.

Essenziale è il prodotto vino per il MIPAAFT, ha proseguito Centinaio, vero motore trainante e fiore all’occhiello dell’agricoltura italiana. Per questo è importante essere presenti all’estero e promuovere in maniera coesa uno dei prodotti più nobili del Bel Paese. Ha sottolineato che il prodotto vino ha come sua caratteristica intrinseca la capacità di emozionare e affascinare, raccontando una storia e un territorio. Legame indissolubile, quello con la terra, per i vini a denominazione di origine, e grande valore aggiunto, come nel caso delle bellissime colline del Chianti Classico, da vivere attraverso una delle forme più nobili di turismo, l’enoturismo, tema molto caro a Centinaio, potenziato e tutelato con una legge specifica di solo pochi giorni fa.