MTV Toscana: Violante Gardini riconfermata alla presidenza del Movimento per il prossimo triennio

Nell’assemblea che si è svolta oggi a Greve in Chianti nominati anche il Cda e il gruppo di lavoro

Violante Gardini continuerà per il terzo mandato a guidare il Movimento Turismo del Vino Toscana nel segno della crescita dell’associazione e del miglioramento costante dell’offerta enoturistica. Vicepresidente Emanuela Tamburini. Durante la presidenza “Gardini” il Movimento è cresciuto superando cento soci. Nel 2019 un grande evento a Matera e tante altre novità

Terzo mandato alla presidenza del Movimento Turismo del Vino Toscana per Violante Gardini (Az. Agr. Donatella Cinelli Colombini) che per i prossimi tre anni continuerà a guidare la grande associazione dell’enoturismo. La nomina è arrivata all’unanimità e per acclamazione giovedì 4 luglio durante la partecipata assemblea elettiva che si è svolta a Greve in Chianti presso la cantina Terreno di Sofia Niklasson Ruhne. Un’assemblea che si è svolta in forma aperta, con anche cantine non socie invitate a partecipare, in una tavola simbolicamente rotonda per sottolineare l’importanza dello scambio di idee e di esperienze tra realtà diverse che operano nel settore dell’ospitalità legata al vino.

Violante Gardini, la passione per il mondo del vino. Nata a Montalcino nel 1984, Violante Gardini è laureata in Economia aziendale all’Università di Firenze. Dopo il master OIV – Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino che l’ha portata in giro per le più famose aree vinicole del mondo, da qualche anno è export manager dell’ufficio commerciale dell’azienda di famiglia che porta il nome della madre, Donatella Cinelli Colombini, nelle cantine Casato Prime Donne di Montalcino e Fattoria del Colle di Trequanda (Si). Nel 2008 – 2009 è stata presidente Toscana dei Leo (giovani Lions) e attualmente è vicepresidente nazionale di Agivi (Giovani Imprenditori Vitivinicoli Italiani). Fa inoltre parte del CdA di ANGA Siena.

«In questi anni abbiamo fatto squadra e oggi posso dire che il risultato si traduce non solo nell’importante aumento di soci, ma soprattutto negli eventi che come Movimento abbiamo portato avanti e continueremo a farlo sempre di più – dice il presidente del MTV Toscana, Violante Gardini -  in particolare nei passati tre anni abbiamo lavorato molto nel migliorare la promozione non solo degli eventi, ma anche delle esperienze che le nostre cantine offrono ai tanti visitatori ogni anno, cercando di dare consigli su come farlo, o semplicemente mettendole in rete così da creare un sistema che oggi si può dire vincente».  Durante le due passate gestioni del Movimento Turismo del Vino Toscana, l’associazione che riunisce le cantine che fanno turismo nella regione è cresciuta in maniera esponenziale. In questi anni sono cresciuti a dismisura anche gli eventi promossi al di fuori dei tradizionali appuntamenti Calici di Stelle e Cantine Aperte, creando un giro di presenze in cantina che ogni anno supera le 100 mila unità.