Villa Cerna e Villa Rosa: le Tenute della Famiglia Cecchi votate al Chianti Classico

Tra le colline di Castellina in Chianti sorgono le due Tenute della Famiglia Cecchi dedicate alla produzione di Chianti Classico: si tratta di  Villa Cerna e Villa Rosa, che contano insieme oltre 100 ettari di vigneti di proprietà.

La gestione del patrimonio vitivinicolo  delle Tenute castellinesi è basata su una filosofia produttiva tanto semplice quanto raffinata: vengono qui coltivate esclusivamente uve Sangiovese della migliore qualità possibile, per arrivare a vinificare grandi etichette di Chianti Classico DOCG.

La grande attenzione per il vigneto è il presupposto su cui si basa l’intera produzione viticola di ciascuna delle cinque Tenute della Famiglia Cecchi. Le azioni che vengono intraprese prevedono:

  • Selezione massale e clonale. Da quasi 20 anni la Famiglia Cecchi conduce studi sui cloni di Sangiovese per identificare i tratti realmente toscani del vitigno principe del Chianti Classico
  • Lo studio morfologico dei terreni volto a individuare le peculiarità e le potenzialità di ciascun vigneto
  • L’attenzione all’impatto ambientale per cui è stata sempre utilizzata l’agricoltura integrata, installando trappole per la cattura dei principali insetti predatori dell’uva e utilizzando la tecnica della confusione sessuale per la Tignoletta della Vite. Da tre anni inoltre è in uso il protocollo di difesa studiato dalla Regione Toscana, il Progetto Agriqualità, il cui obiettivo è l’individuazione delle soluzioni maggiormente efficaci e a minor impatto ambientale per ovviare ai più comuni problemi del vigneto.

Villa Cernia

Acquistata nel 1960, Villa Cerna è la prima Tenuta acquisita dalla Famiglia Cecchi. Poiché si trova sulla prima collina che si incontra attraversando il territorio di produzione del Chianti Classico DOCG, viene identificata come la porta d’ingresso di questa grandissima denominazione.
Qui regna il vitigno Sangiovese che, con vigneti compresi tra i 4 e i 33 anni d’età, ricopre la collina con un’estensione di oltre 80 ettari.

Villa Cerna Chianti Classico Riserva DOCG

Da vigneti con terroir a medio impasto, alcalino, un’etichetta di Chianti Classico Riserva DOCG ad uvaggio 95% Sangiovese e 5% Colorino. La produzione corrente è di 20.000 bottiglie che, solo nelle annate migliori e nelle giuste condizioni pedoclimatiche, possono diventare un numero maggiore.  È un Chianti Classico fresco e floreale al naso; in bocca, armonico e con un buon equilibrio tra acidità, alcol e tannini.

Villa Cerna Chianti Classico Primocolle DOCG

Nasce dai vigneti posti sul primo colle della denominazione Chianti Classico, da qui il suo nome. Limpido, vivace e fresco, floreale e intenso, viene prodotto da vigneti a medio impasto, alcalini, e commercializzato in circa 60.000 bottiglie l’anno che possono aumentare in presenza di condizioni climatiche ottimali.

Villa Rosa

Di proprietà della Famiglia Cecchi dal 2015, Villa Rosa è fra le tenute più ricche di storia del territorio del Chianti Classico. Qui, tra le colline di Castellina in Chianti, all’interno di una delle più grandi cipressete europee, la Tenuta si estende per 126 ettari di cui 36 a vigneto e 15 a oliveto su terreni calcarei a matrice argillosa caratterizzati da profili eterogenei che uniscono la roccia di tipo alberese ai galestri scistosi. Un luogo unico, suggestivo, che lascia un’impronta profonda sul vino che qui nasce.

Villa Rosa Chianti Classico Gran Selezione DOCG

Prodotto in sole 13.000 bottiglie, è un vino elegante e profondamente legato al territorio d’origine: nasce da suoli calcarei, sia a matrice argillosa che ricchi di galestro posti tra i 340 mt e i 425 mt slm, che gli conferiscono note floreali, fruttate, speziate al naso. In bocca, sapido ed equilibrato.

Villa Rosa Chianti Classico Ribaldoni DOCG

Sangiovese 100%, prodotto dalle uve raccolte nei vigneti più giovani di Villa Rosa.
È commercializzato in 13.000 bottiglie e presenta al naso tratti fruttati e delicatamente tostati.
Fresco, vibrante e sapido in bocca. Lungo nel finale.